29 maggio 2018

L’aria di casa che sia tecnologica ma anche estetica

Nelle nostre case si fa sempre più diffusa la tendenza di avere angoli ispirati alla natura, ma soprattutto è sempre più richiesto ottenere proposte, anche nel “green” domestico, legate al design contemporaneo e alle innovazioni del momento.

Con l’arrivo dei primi caldi inizia la corsa alla scelta di condizionatori e climatizzatori più cool, ovvero belli e di qualità. Anche chi lo ha già sente il bisogno di cambiarlo con modelli più all’avanguardia e magari che combinino l’alta efficienza energetica con un maggiore risparmio in termini economici e tutela dell’ambiente.

Funzionalità, efficienza energetica, tecnologia ma anche design sono gli elementi che oggi ricerchiamo durante la scelta dei climatizzatori nelle nostre case.

Fino a qualche tempo fa, il climatizzatore era considerato un elemento di disturbo rispetto all’estetica della casa, ora invece lo mostriamo con orgoglio.

Per questa ragione molte aziende hanno capito che le prestazioni tecniche non sono sufficienti, oggi è di fondamentale importanza che anche l’impianto di climatizzazione sia progettato seguendo dei precisi canoni estetici.

Sul mercato esiste una grande varietà di prodotti in grado di garantire la giusta refrigerazione e deumidificazione dell’ambiente, concepiti per diventare parte integrante dell’arredamento: compatti, colorati e ultra slim uniscono la bellezza alla funzionalità.

La scelta del sistema migliore deve però essere presa anche considerando la potenza dell’apparecchio da confrontare con le dimensioni della stanza (se si tratta ad esempio di un open space il numero e la posizione degli split deve essere studiato a tavolino), il tipo di esposizione e di finestre dell’abitazione. Considerazioni preliminari di cui tenere conto ad esempio durante una ristrutturazione.

Modelli di ultima generazione hanno una tecnologia wi-fi, che permette di regolare e gestire il condizionatore anche da remoto attraverso i dispositivi mobile, oppure attenti al “rumore” che diventa quasi impercettibile.

Soprattutto nella stanza dei più piccoli abbiamo bisogno non solo di raffrescare l’aria ma anche di renderla più pulita: molti apparecchi sono dotati di filtri predisposti a trattenere polvere e contrastare efficacemente virus, batteri e allergeni.

Oppure esistono modelli con un sensore termico di presenza che, nel caso il bambino dovesse scoprirsi durante la notte, interviene regolando automaticamente la temperatura,o diminuendo la velocità di ventilazione.

Considerata l’ampia gamma di scelta attualmente presente sul mercato è quindi consigliabile verificare già in fase di progettazione la soluzione più adatta alle nostre esigenze e scegliere in base alle priorità personali.

Verde Mattone Srl  |  Via Rodolfo Morandi, 4 - Grugliasco (TO)  |  Partita Iva: 10283610011

Privacy policy | Cookie policy