16 gennaio 2017

Come scegliere il forno per la cucina: consigli e informazioni

Come sceglie il forno per la cucina? La prima regola consiste nel valutare attentamente le esigenze derivanti dal proprio stile di vita, dal numero di persone che compongono la famiglia e dall’utilizzo che si intende fare dell’elettrodomestico in questione.

Se lo si usa spesso per scongelare, riscaldare e cuocere in modo differenziato, è bene puntare sul multifunzione; se si ha poco spazio e sempre poco tempo, meglio optare per un forno di tipo combinato, in grado di integrare in un unico apparecchio un multifunzione, un microonde e, in alcuni modelli, la sana cottura a vapore. Se in casa ci sono quattro o più persone, serve un forno un forno di oltre 70 litri. Per i single e per le coppie può essere sufficiente una capienza da 35-43 litri. In foto un modello della linea Urban di Whirlpool: grazie alla tecnologia 6° Senso e al nuovo selettore intuitivo è possibile impostare il forno con tre semplici gesti. Massima flessibilità e semplicità d’uso con un’estetica e finiture distintive. Grazie al sistema Soft-Closing, la porta si apre e si chiude senza fastidiosi rumori. Il sistema SmartClean, invece, consente di pulire la cavità del forno risparmiando tempo, energia e tutelando l’ambiente. Solo trenta minuti per una pulizia profonda, senza l’uso di detergenti aggressivi. A ciò si aggiunge la funzione Ready2Cook, che garantisce sempre risultati di cottura perfetti; non occorre pre-riscaldare, si risparmia tempo e fino al 20 per cento di energia. Disponibili sedici diverse funzioni per cucinare i propri piatti preferiti.

Scegliere il forno per la cucina significa anche individuare il miglior posto in cui collocarlo. Dal punto di vista ergonomico sarebbe meglio inserirlo in una colonna a mezza altezza, ma solo se ciò non costringe a togliere centimetri preziosi di piano di lavoro. Se la cucina è piccola, meglio metterlo sotto i fuochi: questa, del resto, è la sistemazione tradizionale. Così si avrà un top più ampio da utilizzare per la preparazione dei pasti. Si consiglia di scegliere, in ogni caso, un elettrodomestico di classe A, cioè a basso consumo energetico. Si riconosce facilmente dal bollino, tecnicamente chiamato etichetta energetica, accuratamente apposto sopra, che rappresenta la garanzia della testata efficienza a livello di consumo energetico di quell’elettrodomestico. In foto il forno da incasso iQ700 HN678G4W1 Siemens combinato con microonde, pulseSteam e sensori. Display TFT touch Plus per una lettura facile e intuitiva, Termosonda roastingSensor Plus e bakingSensor (rileva l’esatto istante in cui il cibo è pronto), ActiveClean (sistema automatico di pulizia pirolitica), CookControl Plus per molteplici cibi.

Il funzionamento del forno elettrico per la cucina avviene tramite due diversi tipi di trasmissione del calore: quello per convezione e cosiddetto a “ventilazione forzata”. Nel primo caso vi sono delle resistenze alle due estremità del forno che generano calore, raggiungendo temperature anche molto elevate. Si possono accendere insieme o una per volta. Nel secondo caso invece il calore viene generato da alcune turbine che poi diffondono il calore in tutto il forno in maniera omogenea. La temperatura in entrambi i casi viene regolata all’esterno grazie al termostato, la manopola che segna i gradi, che di solito oscilla dai 50 ai 250 gradi. In foto il forno BO615E10X di Gorenje: Ispirato da forni a legna tradizionali, permette all’aria calda di muoversi liberamente. Il cibo viene riscaldato in modo uniforme e da tutti i lati, il rivestimento ArgentoSatinato è molto resistente può sopportare temperature molto elevate, compresa quella relativa alla pulizia pirolitica. Con l’utilizzo di un nuovo smalto in tutte le linee di nuovi forni Gorenje, la funzione AquaClean è stata notevolmente migliorata. AquaClean offre un grande aiuto nella pulizia della cavità del forno. Basta versare mezzo litro di acqua in una teglia da forno ed attivare AquaClean dopo ogni cottura: in soli 30 minuti, i risultati sono visibili su tutta la superficie e le teglie. Le macchie ed i grassi sono ammorbiditi e possono essere spazzati via in pochi attimi.

Verde Mattone Srl  |  Via Rodolfo Morandi, 4 - Grugliasco (TO)  |  Partita Iva: 10283610011

Privacy policy | Cookie policy